La Voce del Costa

La redazione di un giornale scolastico è uno strumento efficace per dar voce agli alunni, unificare molteplici interessi e attività, promuovere la creatività, favorire una partecipazione responsabile alla vita della scuola.
Un giornale è anche un modo per sfruttare la potenzialità didattica di questo tipo di attività: si esercitano diverse competenze (comunicative, grafiche, logiche, sociali, relazionali, operativo - manuali, informatiche), si attiva la fantasia e si sviluppa il senso critico.       
Nella redazione sono coinvolti gli studenti, ma giocano un ruolo importante anche i docenti. Essi diventano coordinatori, referenti e supervisori del lavoro giornalistico dei ragazzi, trasmettendo loro i principi elementari della deontologia e correttezza giornalistica.

 

L'editoriale del primo numero

Salve a tutti, cari ragazzi e ragazze del Domenico Costa, vi presento il giornale scolastico dal titolo "LA VOCE DEL COSTA“.
Questa idea del giornale è una bella iniziativa, che finalmente si realizza.
La nostra redazione è formata da ragazzi delle classi quinte della scuola primaria:             
Lorenzo Tringali, Serena Catalano, Morena Zappulla, Eliana Ponzio, Micaela Ponzio, Gemma Cannavà,  Anna Musu-meci, Paola Cardile;      
ed i ragazzi di 1^ 2^ e 3^ della scuola secondaria di primo grado: Luca Amato, Mirko Di Grande, Anna Di Franco, Giulia Giangrande, Rachele Schillaci, Marco  Fornaciari,  Andrea Lombardo, Seby Gianino,  Chia-ra Fornaciari, Davide  Cianchino, Gaia Rizzo,  Giovanni Tedesco, Giorgia Fazio, Mattia Marazia, Giorgia Panico, Gabriele Scirè.
Della redazione fanno parte anche la prof.ssa Scalia, la prof.ssa Furnari, la maestra Conticello e il nostro caro preside Michele Accolla.    
La redazione dovrà  lavorare e collaborare  per dare a voi alunni notizie e informazioni sulle atti-vità scolastiche e anche consigli.
Per scegliere il titolo del giornale ci siamo riuniti, abbiamo fatto diverse proposte e alla fine abbiamo deciso, per votazione: “LA VOCE DEL COSTA”.   Dopo,  ad ogni ragazzo è stato attribuito un incarico e un arti-colo da scrivere su vari argomenti, o di realizzare  interviste e documentazione di fotografie.
Così, lavorando allegramente e con impegno, siamo riusciti a comporre il primo numero che speriamo vi piaccia e sia di vostro gradimento.          
Vi auguriamo una buona lettura.
Per la redazione
Andrea Lombardo 1B

news 03

***

Si comunica che la Regione Siciliana, in linea con le altre regioni, alcune delle quali hanno eliminato del tutto l’obbligo della presentazione dei certificati medici per la riammissione a scuola degli alunni assenti per più di cinque giorni, ha stabilito, con L. R. n. 13 del 19.07.2019, all’art. 3, “Disposizioni sulla semplificazione delle certificazioni sanitarie in materia di tutela della salute in ambito scolastico”. che

“Ai fini della semplificazione amministrativa in materia di sanità pubblica e dell'efficacia delle prestazioni sanitarie nel territorio regionale, l'obbligo di certificazione medica per assenza scolastica, di cui all'articolo 42, sesto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1967, n. 1518, si applica per assenze di durata superiore ai dieci giorni, fatta eccezione per le ipotesi in cui i certificati medesimi siano richiesti da misure di profilassi previste a livello internazionale e nazionale per esigenze di sanità pubblica. La trasmissione del certificato può avvenire anche mediante posta elettronica inviata al dirigente scolastico.”

L’obbligo di presentazione del certificato medico è pertanto ora previsto per le assenze superiori a dieci giorni.

***

totem-istituto-costa light

Contatore Visite